Dalle mani dei monaci alla vostra tavola

L'oro delle api

Il Miele e la Melata

Gli antichi romani importavano grandi quantità di miele, in particolare da Malta, Mailat, terra del miele, da cui esso prende il nome.

Il miele viene prodotto dalle api a partire dal nettare dei fiori o dalla melata, una sostanza zuccherina che viene trasudata da alcuni insetti che la producono a partire dalla linfa degli alberi,  e che le api raccolgono

I nettari dei diversi fiori hanno diversa composizione, il che spiega anche le diverse proprietà delle varietà di miele. In linea generale comunque tutti sono compoti da glucidi (saccarosio, glucosio, fruttosio) e acqua, che può arrivare sino al 90% del totale.

L'ape bottinatrice tornata all'alveare rigurgita il nettare, molto liquido. Esso viene quindi digerito dalle api operaie,  per almeno 30 minuti tempo nel quale gli zuccheri complessi si trasformano in zuccheri semplici. Il nettare viene poi depositato in strato sottile sulle pareti delle celle dell'alveare, in modo da disidratarlo mentre le api ventilatrici provocano una corrente d'aria che fa evaporare l'acqua. Si previene così la fermentazione.

Il miele impiega un mese, un mese e mezzo per maturare a seconda delle condizioni di umidità del nettare di partenza. Viene quindi immagazzinato in celle sigillate da opercoli di cera.


PROPRIETÀ TERAPEUTICHE DEL MIELE IN BASE ALLE DIVERSE PIANTE DA CUI VIENE RICAVATO

Diverse sono le proprietà terapeutiche del miele che cambiano a seconda del polline dei fiori che lo “generano”. Ecco di seguito un breve elenco

  • MIele di acacia /robinia: Sapore: delicato, fine, vellutato. 
    Proprietà: corroborante, lassativo, antinfiammatorio per la gola, patologie dell'apparato digerente, disintossicante del fegato, contro l'acidità di stomaco.
  • Miele di Arancio:Sapore: aromatico gradevolmente acido. 
    Proprietà: cicatrizzante per le ulcere, antispasmodico, sedativo. 
    Contro l'insonnia e l'eccitazione nervosa.
  • Melata di bosco: Sapore: forte. 
    Proprietà: indicato negli stati influenzali.
  • Miele di castagno: Sapore: intenso con retrogusto amaro. 
    Proprietà: favorisce la circolazione sanguigna, antispasmodico, astringente, disinfettante delle vie urinarie. 
    Consigliato per anziani e bambini.
  • Miele di girasole: Sapore: non molto dolce, asciutto, con aroma di polline. 
    Proprietà: antinevralgico, febbrifugo, consigliato contro il colesterolo. 
    Calcificante delle ossa.
  • Miele di erba medica: Sapore: delicato, neutro. 
    Proprietà: tonificante, antinfiammatorio, indicato per gli sportivi dopo una gara.
  • Miele di erica: Sapore: forte che ricorda l'anice. 
    Proprietà: azione antireumatica, antianemico ricostituente.
  • MIele di eucalipto: Sapore: malto, zucchero caramellato. 
    Proprietà: azione antibiotica, antiasmatico. Utile per la tosse.
  • Melata di abete: Sapore: resinoso, come di zucchero caramellato. Proprietà: antisettico polmonare e delle vie respiratorie.
  • Melata di quercia: marrone scuro, sapore leggermente amaro. 
    Proprietà: antianemico. 
    Utilizzato dagli atleti per l'elevato contenuto di sali minerali.
  • Miele millefiori: Sapore: molto delicato, senza retrogusti particolari. 
    Proprietà: azione disintossicante del fegato.
  • Miele di ginepro: Sapore: aromatico tipico delle essenze montane. 
    Proprietà: particolarmente indicato nelle affezioni respiratorie.
  • Miele di tarassaco e melo: Sapore: marcato, persistente, caratteristico, astringente. 
    Proprietà: diuretico, depurativo, azione benefica sui reni.
  • Miele di tiglio: Sapore: mentolo, balsamico, molto persistente. 
    Proprietà: sedativo dei dolori mestruali, calmante, diuretico, digestivo. 
    Indicato per le tisane espettoranti. 
    Contro l'insonnia e l'irritabilità.
  • Miele di timo: Sapore: intenso e persistente, miele aromatico. 
    Proprietà: antisettico, calmante, combatte la febbre.
  • Miele di trifoglio: Sapore: intenso e persistente, miele aromatico. 
    Proprietà: antisettico, calmante
  • Miele di rododendro: Sapore: molto delicato. Proprietà: ricostituente, calmante dei centri nervosi, utile contro l'artrite